Strategie della realtà

  • Scritto da  Alfredo Cisternino

Tradizione, contesto, luogo: diverse sfaccettature della realtà tematizzate da una variegata selezione di artisti e architetti olandesi. Il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato ne rende conto con la mostra "Triggering Reality. Nuove condizioni per l'arte e l'architettura in Olanda"

Ciò che prima di tutto colpisce della mostra Triggering Reality, al Pecci di Prato fino al 10 marzo 2013, promossa dall'Ambasciata dei Paesi Bassi a Roma e curata da Giampiero Sanguigni, è l'understatement. Assai diversi sul piano estetico e delle tecniche, tutte le opere in mostra, inclusi progetti architettonici, si muovono sul filo del concetto come lo intende l'arte degli ultimi quattro decenni.
DUS architects rovesciano con ironia leggera il concetto delle cupole geodetiche di Buckminster Fuller: l'immagine tecnocratica della struttura per condizionare l'atmosfera di Manhattan diventa, in "Bucky Bar", riparo temporaneo per party illegali a Rotterdam fatto di ombrelli rossi. "Naturing Architecture" di ONIX è l'installazione di piccoli modelli di legno posati all'altezza degli occhi su di una superficie coperta di ghiaia bianca. I pezzi sono leggermente modificati, lasciando al tempo stesso leggibile la loro naturale forma originaria. L'ambiguità natura/ artificio ingenera straniamento, strange confidence secondo gli autori. Stesso procedimento per l'installazione "Welcome to nEstonia", in cui alcuni rami, appoggiati sugli alberi da cui sono stati ricavati, suggeriscono la figura di un grande nido ambiguamente generato dagli alberi stessi.
L'uso del concetto e l'economia di segni risultano particolarmente efficaci a livello architettonico. "Philly Painting" di Haas & Hahn si inserisce con pragmatica efficacia nella ricca storia della progettazione partecipata. Le facciate della Germantown avenue a Philadelphia vengono semplicemente ritinteggiate con la collaborazione dei residenti, allo scopo di dimostrare la possibilità di instaurare un "senso di identità e riconoscimento" (Giampiero SanGuiGni, Triggering Reality. Nuove condizioni per l'arte e l'architettura in Olanda, The Architecture Observer, Amsterdam-Montreal, 2012). Riflessioni squisitamente architettoniche, condotte con gli strumenti della fotografia, animano la collaborazione tra Anne Holtrop e Bas Princen. In "A tower and temporary museum (Lake)" una porzione di modello d'architettura dialoga con fotografie in grande formato dei suoi interni. La figura completa dell'edificio costruito, pur esistente, non importa. L'attenzione è tutta sulla tridimensionalità dello spazio, tradizionalmente indagata tramite il modello e qui invece affidata alla bidimensionale stampa fotografica. Troviamo la stessa indifferenza per la figura architettonica in "Reverse process of mounting digging": un ballatoio spogliato del suo senso, classico per gli architetti, di stratificato connubio tra forma e uso. L'opera ricorda l'uso anti-tipologico dello stesso elemento fatto dagli architetti, olandesi e non, della generazione del Team 10, da Georges Kandillis ad Alison e Peter Smithson. La mostra ha, almeno sul côté dell'architettura, un merito certo. Essa dà conto in tempo reale di ricerche in corso sulla gestione e l'immaginazione dello spazio pubblico al di là della tirannia dell'icona architettonica, al punto che alcune opere esposte richiedono al visitatore un po' di buona volontà. Tuttavia una certa timidezza curatoriale e l'allestimento piuttosto silenzioso stanno bene assieme al "basso profilo" estetico delle opere e, con un certo sollievo, si coglie la contrapposizione tra l'understatment di forma e contenuto espositivo con la tendenza alla vuota spettacolarizzazione, comune a molta arte, architettura e museografia.

Log In or Sign Up

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /dati/virtuali/www.paesaggiourbano.net/libraries/joomla/filter/input.php on line 652

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /dati/virtuali/www.paesaggiourbano.net/libraries/joomla/filter/input.php on line 654